Ultima modifica il 16/05/2016

 

 Colloqui

Dal 2004 l’Istituto organizza il “Colloquio di storia postale”, punto d’incontro tra studiosi ed amatori di storia postale, che si svolge ogni anno su un tema stabilito. I ricercatori accademici, gli amatori ed i cultori della materia possono così confrontare i rispettivi metodi e strumenti di ricerca e trarne reciproci spunti per le proprie attività.

Di seguito i programmi dei prossimi colloqui ed i resoconti delle precedenti edizioni; per quelle più recenti sono disponibili in formato PDF molte delle presentazioni dei vari relatori.


XIV Colloquio di storia postale
7 maggio 2016 - Aldo Cecchi e la posta militare

 

Questi i relatori ed i titoli delle relazioni:

Relatori e partecipanti al XIV colloquio di storia postale

Da sinistra: Michele Caso, Bruno Crevato-Selvaggi, Simone Mangani, assessore alla cultura del Comune di Prato L'intervento di Beniamino Cadioli

XIII Colloquio di storia postale
13 febbraio 2016 - Le strade della Posta

Questi i relatori ed i titoli delle relazioni:

XII Colloquio di storia postale
14 febbraio 2015 - Posta e amore


XI Colloquio di storia postale
15 marzo 2014 - La posta in guerra dal Risorgimento ad oggi.

Foto di gruppo dei relatori del XI colloquio di storia postale

Flavio RiccitelliMario Coglitore

Armando SerraGraziano Mamone

Lorenzo CarraGianni Carraro

Maria Grazia ChiapporiCarlo Cetteo Cipriani

Fabio VaccarezzaAdriano Cattani

Donatella SchürzelRosalba Pigini

Alessandro PapantiVincenzo Portulano

Massimiliano PezziBruno Crevato-Selvaggi e Maria Raffaella de Gramatica, direttrice dell'Archivio di stato di Prato


X Colloquio di storia postale
13 aprile 2013 - La posta nel mondo. Le relazioni postali internazionali dell’Italia.

Foto di gruppo dei relatori del X colloquio di storia postale

Alessandro PapantiLorenzo Carra

Carlo Cetteo CiprianiFlavio Riccitelli

Massimiliano PezziAniello Veneri

Graziano MamoneFabio Vaccarezza

Armando SerraClaudio Manzati


IX Colloquio di storia postale
19 maggio 2012 - Leggere la posta. I testi delle lettere come fonti per la ricerca tra storia ed epistolografia.

Foto di gruppo dei relatori del IX colloquio di storia postale

(da sinistra) Bruno Crevato-Selvaggi, Andrea Giuntini, Maria Raffaella de GramaticaAdriano Cattani

Lorenzo CarraDonatella Schurzel

Carlo Cetteo CiprianiClaudio Ernesto Manzati

Maria Grazia ChiapporiFabio Vaccarezza

Marco OcchipintiGiorgetta Bonfiglio-Dosio


VIII Colloquio di storia postale
26 febbraio 2011 - La sicurezza nella storia postale. Cifrature, censure, lettere nascoste, scritture celate, bolli anonimi.


VII Colloquio di storia postale
27 febbraio 2010 - Fonti per la storia postale. Archivi, musei, cultura materiale e collezionismo per studiare le vicende postali


VI Colloquio di storia postale
28 febbraio 2009 - Figure attori protagonisti della scena postale nazionale.


V Colloquio di storia postale
23 febbraio 2008 - Trasportare la posta. Diligenze, ferrovie, navi e aerei.


IV Colloquio di storia postale
24 febbraio 2007 - Posta e tecnologia.


III Colloquio di storia postale
18 febbraio 2006 - Economia e geografia delle comunicazioni postali.


II Colloquio di storia postale
26 febbraio 2005 - La strada della posta. L’organizzazione territoriale del servizio postale in Italia dal medioevo all’epoca contemporanea. Giornata di studi in memoria di Luciano De Zanche.


I Colloquio di storia postale
28 febbraio 2004 - La storia postale nell’esperienza italiana fra pubblico e privato. Aspetti, questioni e problemi in epoca preindustriale e contemporanea (in collaborazione con il Coordinamento delle associazioni di storia postale).

 

 Convegni

Attualmente l’Istituto non ha in preparazione organizzazioni di convegni od eventi simili, oltre ai seminari Scrittura e comunicazione e ai Colloqui di storia postale.  L’Istituto partecipa con propri membri a convegni nazionali ed internazionali.

L’Istituto ha organizzato nel 2002 una Giornata di studi internazionale: Sul filo della Comunicazione: La telegrafia nell’Ottocento fra economia, politica e tecnologia (Communication and its lines: Telegraphy in the 19th Century among economy, politics and technology). Prato, 20 settembre 2002 .

Un approccio metodologico

Angel Calvo, Università di Barcellona: Reti di telecomunicazioni e sviluppo economico.

Fra Stato e mercato

Donard De Cogan, School of Information Systems, Università dell’East Anglia, Norwich: Pubblico e privato nella telegrafia transatlantica dell’800.

Richard John, Università dell’Illinois, Chicago: Impresa privata o bene pubblico? Le deregolamentazione delle comunicazioni negli Stati Uniti: un problema politico per il paese, 1839-1851.

La rivoluzione dei telegrafi

Andrea Giuntini, Università di Modena e Reggio Emilia: Il potere dei cavi. Le telecomunicazioni sottomarine nel Mediterraneo.

Stefano Baia Curoni, Luca Fantacci, Università Bocconi, Milano: La telegrafia e le nuove pratiche finanziarie.

Pascal Griset, Università della Sorbona, Parigi: La Francia e l’adozione del telegrafo elettrico: un successoi senza un vero e proprio avvenire.

L’esperienza italiana

Gianni Paoloni, Università della Tuscia, Viterbo: Il servizio dei telegrafi nell’Italia post-unitaria. Aspetti istituzionali

Simone Fari, Università di Bari: La tecnologia che corre sul filo. Il cambiamento tecnologico nei primi trent’anni dell’esperienza telegrafica italiana fra successi e difficoltà.

 


Ultima modifica il 16/05/2016