Bullettino postale (1861-1918)

Estratti con istituzioni, soppressioni, variazioni degli
Uffici postali italiani

Le pubblicazioni ufficiali dell’Amministrazione postale italiana hanno periodicamente riportato, fra le varie notizie, quelle relative agli uffici postali italiani con le loro istituzioni, soppressioni, variazioni di denominazione, classificazione o attribuzioni. Sono qui disponibili gli estratti dal Bullettino postale dal 1861 al 1918, in formato PDF, con le pagine relative a queste informazioni; oltre agli uffici postali, riguardano anche i servizi rurali (che poi divennero collettorie). Nei primi anni si segnalano, periodicamente, gli elenchi completi di tutti gli uffici postali esistenti in Italia al momento.

Elenco degli uffici per anno

Avvertenze:
I file sono in formato PDF con dimensioni che variano da 1 a 50 MB. Sono stati elaborati con OCR per cui, nei limiti della qualità delle riproduzioni, il testo è ricercabile e selezionabile. I documenti sono scaricabili gratuitamente per la libera consultazione. In caso di utilizzo per pubblicazioni sarà gradita la citazione di questo sito e la comunicazione di ciò a issp@po-net.prato.it.

Le scansioni sono state effettuate a doppia pagina, quindi può capitare che una metà pagina contenga altri paragrafi, non inerenti al tema. Nei file del 1861 e 1862 si trovano anche, nel corretto ordine consecutivo, le copertine di ogni fascicolo di cui si sono riportate pagine, per poterne individuare numero e data. Le copertine sono omesse per gli anni successivi, perché l’indicazione si trova già nel titolino in alto in ogni pagina.

Le risorse necessarie

Le risorse necessarie per acquisire la documentazione e digitalizzarla sono arrivate grazie ad una sottoscrizione lanciata e condotta dal socio Roberto Monticini. [Dettagli] [Elenco sottoscrittori]

L’operazione si è svolta con velocità e il miglior esito grazie anche alla collaborazione dei soci Lorenzo Carra e Franco Laurenti.

Le prossime attività

La documentazione acquisita non comprendeva solo le pagine relativi agli uffici postali, ma anche gli indici di ogni fascicolo e pagine scelte di questi.

È intenzione dell’Istituto completare, con altre risorse e ricercando il materiale in biblioteche (compresa la propria) la scansione delle pagine qui non scelte, in modo da mettere a disposizione sul sito l’intera collezione dei Bullettini.