Istituto di studi storici postali “Aldo Cecchi” odv


Ultimi aggiornamenti

  • Inseriti gli anni 1953 e 1955 (il 1954 non è disponibile) nell’archivio dei Bollettini ufficiali editi dall’Amministrazione postale italiana.
Fare storia postale significa indagare i fenomeni di comunicazione organizzata privilegiando i versanti della materialità.
Un approccio che ricollega discipline diverse tra loro come la storia sociale e quella della cultura, l’epistolografia, la storia dell’amministrazione e d’impresa, la paleografia, la diplomatica, la storia economica, la geografia storica, la storia del giornalismo e del commercio, il collezionismo.
Dal 1982, a Prato, l’Istituto di Studi Storici Postali “Aldo Cecchi” costituisce un polo internazionale di riferimento per quanti lavorano al tema.
Scopo dell’Istituto è la formazione, l’affinamento e la diffusione della cultura nelle discipline storico-postali attraverso pubblicazioni, corsi, seminari, mostre, ed ogni altra manifestazione di carattere culturale.
Tutto al fine di sollecitare un maggior coinvolgimento del mondo universitario in questa tematica e, allo stesso tempo, suggerire nuove linee di ricerca alla sfera del collezionismo.

Ultime notizie


Dal 1982, a Prato, l’Istituto di studi storici postali “Aldo Cecchi” costituisce un polo internazionale di riferimento.


La sede dell’Istituto è nel medievale Palazzo Datini che custodisce le lettere di Francesco Datini, il “mercante di Prato”.

Ultime pubblicazioni

“Archivio per la storia postale” N.15bis
Oggi con periodicità semestrale, la rivista dell’Istituto viene pubblicata dal 1999.

Di carattere interdisciplinare, accoglie contributi di studiosi di diversa estrazione; contiene saggi originali, rubriche fisse, recensioni e gli Atti dell’Istituto.

Leggi di più
Quaderno N.36
“La corrispondenza della famiglia Tasso con Antoine Perrenot de Granvelle”
I “Quaderni di storia postale” sono una collana di saggi monografici, iniziata nel 1983 e tuttora in corso, che si caratterizzano per la varietà degli argomenti affrontati ed il rigore scientifico delle trattazioni.

Leggi di più