XVIII Colloquio di storia postale rinviato al 5 settembre
24 Febbraio 2020
On-line il catalogo dei periodici dedicato all’ISSP
14 Aprile 2020

Un tema tristemente d’attualità. La collezione sulla disinfezione postale di Luciano De Zanche

Un tema tristemente d’attualità. La collezione sulla disinfezione postale di Luciano De Zanche


Il noto studioso e filatelista Luciano De Zanche (1940-2005) era specialista, tra l’altro, di disinfezione postale. Dopo la sua scomparsa, per volontà sua e della famiglia il suo archivio consistente in libri, riviste, appunti, carte, documentazione varia, immagini è stato donato all’Istituto; una parte è già stata riordinata ed è a disposizione dei ricercatori, un’altra è in fase di riordino.

Tra il materiale vi è una ricca collezione di diapositive, un sistema di riproduzione e archiviazione immagini oggi superato, per il quale è persino difficile trovare gli apparecchi per la visione. L’Istituto ha recentemente avviato un’opera di digitalizzazione di queste diapositive che saranno messe a disposizione del pubblico terminati i lavori di scansione e di successiva inventariazione.

Tra il materiale già scansionato vi è la collezione di Luciano De Zanche dedicata alla disinfezione postale dal Levante (“The disinfection of mail coming from the Levant before 1830”): visto che il tema è di triste attualità l’Istituto ha deciso l’immediata pubblicazione del file.

L’Istituto di studi storici postali “Aldo Cecchi” – che, naturalmente, in questo periodo è chiuso sino a nuovo ordine – vuole così rendere omaggio al lascito materiale e morale di un grande studioso, ricordare le vittime del coronavirus in Italia e nel mondo, rivolgere un pensiero di solidarietà e ammirazione verso gli Italiani che con sacrificio si stanno producendo tutti in un grande sforzo collettivo per il bene comune e mostrare come, in ogni caso, le attività scientifiche e culturali non si arrestano.


Download Comunicato stampa

© Istituto di studi storici postali “Aldo Cecchi”. Il file è liberamente scaricabile per la visione privata. Ogni altro utilizzo (stampa, divulgazione pubblica, pubblicazione in altri siti, ecc.) deve essere preventivamente autorizzato per iscritto dall’Istituto, che comunque non consentirà l’utilizzo per fini di lucro.